Danilo Arona, Un Brivido sulla Schiena del Drago

briviamnesiabrividNon c’è modo migliore per chiudere questo 2014, mentre il rombo dell’Adriatico, mare troppo  sottovalutato, raggiunge la casa in collina: leggo Un Brivido sulla Schiena del Drago di  Danilo Arona. Uno scherzo del distributore  mi fa arrivare l’edizione del 2002, per i tipi dell’Editrice Impressioni Grafiche di Acqui Terme, edizione preziosa, che ebbe il merito di rimettere in circolazione un libro originariamente pubblicato nel 1986 da Amnesia e divenuto ben presto oggetto di culto come certi manoscritti clandestini settecenteschi. Oggi è possibile leggere questo romanzo chiave della produzione di Danilo Arona  grazie alla nuova edizione dell’editore PerSempre. Proseguo il viaggio a ritroso nella produzione letteraria del cantore di Bassavilla, dopo Rock. I delitti dell’uomo nero, testo chiave del 1989 (pubblicato recentemente dalle Edizioni della Sera, romanzo enciclopedico che merita uno scandaglio approfondito a parte); Il Brivido rappresenta probabilmente il momento della messa a fuoco di un universo tematico e di una poetica portanti: la sincronicità del male e la sua irruzione in luoghi liminari, sul crinale del tempo. Libro di storie, libro sulle storie, sulla capacità dell’affabulazione di spezzare pericolosamente la linearità del tempo, il Brivido  collega mirabimente luoghi di confine: il misterioso ed esotico appennino ligure, tenacemente posto di spalle al mare (proprio come il nostro Abruzzo adriatico),’inquietante fondale addossato alla città di Genova, che è già Piemonte; e il luogo dove il nostro immaginario si è trasferito, armi e bagagli, attraverso il cinema, la musica e la letteratura, gli USA del southern gothic e dell’uomo di Bangor. Un nesso che Arona renderà esplicito nel romanzo manifesto del 1989,  Rock. I delitti dell’uomo nero. 

Un pensiero su “Danilo Arona, Un Brivido sulla Schiena del Drago

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...